L’inaugurazione del CineNet Festival, primo network italiano dei festival del cinema indipendente, si svolgerà Martedì 7 ottobre alle ore 19.00,  in via dei Magazzini a Roma.

Sono molti in Italia i festival indipendenti che stanno facendo un lavoro straordinario, ma rimangono isolati uno dall’altro. Perchè allora non metterli in contatto creando una piattaforma comune? Questa è stata l’idea iniziale dell’ideatore dell’iniziativa Amedeo Fago, attore, regista, architetto e scenografo, conosciuto dai cinefili italiani e internazionali in quanto ha collaborato con registi importanti come Marco Bellocchio, Lina Wertmüller e Carlo Lizzani. CineNet Festival, sostenuto da personaggi del cinema italiano come De Gregorio e Bellocchio e sponsorizzato da McCann Erickson, è un progetto ambizioso, basato su un’idea “glocal” in quanto vuole creare effetti di sinergia tra i festival italiani indipendenti permettendogli però di mantenere la propria identità locale: “La realtà dei festival può diventare veramente un circuito per moltissime opere che non hanno sbocchi tradizionalmente commerciali. Creare un network tra i festival locali e cercare di creare proprio una sinergia tra le varie realtà rappresenta una grande possibilità sia per gli autori sia per il pubblico” afferma Amedeo Fago.

Sono 20 i festival che Fago ha selezionato per l’iniziativa tra i quali, per esempio, Arcipelago di Roma, il MoliseCinema Film Festival, il Festival di Pesaro e tanti altri che si svolgono durante l’intero arco dell’anno nelle varie regioni dell’intero territorio nazionale: “Abbiamo selezionato un festival per ogni regione dell’Italia e in relazione al momento in cui si svolge nell’arco dell’anno” conferma Fago. L’obiettivo principale dell’iniziativa è, attraverso la creazione di un network digitale, quello di migliorare i processi di comunicazione non solo verso il pubblico, ma anche tra i singoli festival. In progetto ci sono inoltre eventi e pubblicazioni comuni e un archivio digitale di “location storiche del cinema” e spazi web per l’incontro virtuale tra il pubblico, i produttori, i registi cinematografici e gli organizzatori dei festival locali durante l’intero anno: “Sono relazioni che si stanno già creando e che possono portare dei frutti in tempi forse non brevissimi, ma sicuramente a lungo termine”, dice Fago.

CineNet Festival è un’iniziativa giovane che ha il pregio di rendere finalmente più visibile il grande lavoro dei piccoli festival indipendenti rispetto alla cultura cinematografica nazionale. E non solo, ha la possibilità di integrare e coordinare i singoli programmi dei festival per renderli visibili anche nel resto del mondo – se un giorno la gente dovesse venire in Italia anche solo per visitare i festival cinematografici locali, diventando  “cineturisti internazionali” (spettatori, produttori e registi) che vanno alle “sagre” del cinema italiano, allora a questo punto il progetto del CineNet Festival forse avrebbe avuto davvero un successo “glocale”.
cinenetfestival

Se ti è piaciuto quello che hai letto, perché non lo condividi?
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

2 commenti su “SISMOGRAFO/ CineNet Festival, una piattaforma del cinema italiano indipendente

  1. Una bella ed importante iniziativa..! Oltre ad Amedeo Fago ieri sera c’era anche Bellocchio che sostiene il progetto. Vediamo allora cosa ne faranno i festival – speriamo qualcosa davvero “sinergetico”!

  2. “sinergetico” e con l’aggiunta di una dose di sali minerali la cosa potrebbe pure funzionare.

Rispondi a claude Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.