In occasione dell’uscita nelle sale italiane del film GOMORRA di Matteo Garrone, Schermaglie propone uno speciale sullo spettacolo teatrale e il film tratti dall’omonimo libro di Roberto Saviano.

Prima tappa è l’intervista (in tre parti) a Mario Gelardi – regista e coautore insieme allo stesso Saviano dello spettacolo teatrale Gomorra – e a Ivan Castiglione che sul palcoscenico interpreta lo scrittore.

L’intervista è stata realizzata presso il teatro Valle in Roma il 28 novembre, giorno successivo alla prima romana, cui erano presenti il Presidente della Camera Bertinotti, il ministro degli Interni Amato e molte alte cariche dello Stato, oltre, a sorpresa, allo stesso Roberto Saviano, accolto dal pubblico con un boato, nel finale, durante gli applausi già scroscianti.

Buona visione!

 

Se ti è piaciuto quello che hai letto, perché non lo condividi?
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

3 commenti su “GOMORRA: intervista doppia a Gelardi e Castiglione/1

  1. roberto saviano non ha scritto nulla di serio.
    ha raccontato fatterelli locali di eventuali personaggi di nessun rilievo.
    scriva un articolo vero con i nomi dei politici eletti con i voti della camorra non i fatti privati di qualche bulletto di periferia.
    ci sveli, se ha le palle per farlo e se mai li conosce, i nomi di chi controlla le discariche di napoli e della camorra che siede per delega in parlamento ed al senato ed allora, forse, gli crederemo.
    gomorra é la più grossa bufala editoriale mai scritta che ha fruttato un sacco di soldi non soltanto a Saviano.
    ciao

  2. roberto saviano non ha scritto nulla di serio.
    ha raccontato fatterelli locali di eventuali personaggi di nessun rilievo.
    scriva un articolo vero con i nomi dei politici eletti con i voti della camorra non i fatti privati di qualche bulletto di periferia.
    ci sveli, se ha le palle per farlo e se mai li conosce, i nomi di chi controlla le discariche di napoli e della camorra che siede per delega in parlamento ed al senato ed allora, forse, gli crederemo.
    gomorra é la più grossa bufala editoriale mai scritta che ha fruttato un sacco di soldi non soltanto a Saviano.
    ciao
    ve lo rimando così ci riflettete un’altra volta

  3. caro “cometichiami”, è molto triste leggere il tuo post, è molto triste immaginarti a scriverlo e impastare questi pensieri assurdi. ho già sentito le tue parole in diversi video pubblicati in televisione e su youtube, di persone intervistate e impegnate a difendere e colludersi con quel demone di camorra. non so se sia la stessa cosa per te, a questo può rispondere solo la tua coscienza, ma ti assicuro che ciò che scrivi di Saviano dimostra che se non sei un simpatizzante dell’associazione a delinquere non hai seguito molto del suo lavoro e della sua denuncia. porta rispetto a chi, come Saviano, ha fatto una scelta, mettendo in gioco tutto quello che è la sua vita. non si mette tutto in gioco per due soldi o per scrivere bufale. la sua inchiesta sui rifiuti, ad esempio, ha fornito una spiegazione chiara e completa di quella che è la crisi dei rifiuti a Napoli, il capitolo camorra politica è presente in ogni riga, perchè in un paese industrializzato come l’Italia non si crea un organizzazione economica e criminale come la camorra senza il beneplacito politico. i nomi cozzano con i processi e le diffamazioni, e lui era al suo primo libro, ma se hai orecchie per intendere le risposte sono servite. ti prego di andare a Napoli, Caserta e provincia, di fermati qualche ora, di entrare in contatto con la gente e di parlarci, poi riscriverai il tuo commento.

Rispondi a annalisa picardi Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.